Categorie
news

Come aprire un’attività onicotecnica

Hai preso il diploma di onicotecnica e non sai come aprire un’attività? Oggi Cerchiamo di darti una mano con questi piccoli consigli. Innanzitutto, La professione onicotecnica non è un semplice nail artist, ma è una figura professionale che si occupa sia decorazione che ricostruzione delle unghie.

Per esercitare la decorazione, non è prevista la titolarità di alcun attestato, mentre le attività legate alla ricostruzione delle unghie necessitano del  titolo di studio. Dopo il diploma, se vuoi aprire un’attività onicotecnica per tuo conto, inizia a scegliere il luogo dove aprire il tuo centro, non vicino alla concorrenza e in un posto facilmente raggiungibile da tutti i mezzi. Mi raccomando, pensate all’immagine da darvi: logo, insegna e listino prezzi devono comunicare bellezza e professionalità!

Scelto dove aprire l’attività onicotecnica verifica, insieme a un professionista, che tutti gli impianti siano a norma di legge e che possa esibire i certificati di idoneità. Poi, presenta al Comune una denuncia di inizio attività, entro trenta giorni dall’apertura. Una guardia municipale effettuerà un sopralluogo e ti rilascerà un attestato che dovrete allegare alla domanda di iscrizione all’Albo Artigiani.  Ricorda di aprire anche la partita IVA. Per farlo, vai da un commercialista o alla stessa associazione artigiani.

 

 

 

Categorie
news

Lavoro estetista Trentino Alto Adige

Sei estetista diplomata e cerchi lavoro per la stagione invernale? Preparati a godere le meraviglie del Trentino da dicembre fino a fine marzo 2014! Il bello di essere estetista sta anche nel cogliere le opportunità al volo, per vivere nuove esperienze e formarsi sempre al meglio grazie alla possibilità di lavorare in ambienti diversi e stimolanti.

L’offerta è rivolta alle estetiste massaggiatrici in possesso di diploma. Si offrono vitto e alloggio per tutto il periodo. Chi vuole candidarsi o solamente ricevere maggiori informazioni può farlo a questo indirizzo: http://www.jobgratis.com/offerte-lavoro/trento/1_estetista_massaggiatrice_con_diploma-125779.html

Buona fortuna

Categorie
news

Lavoro OSS a Spoltore in Abruzzo

Il Comune di Spoltore (PE) in Abruzzo aderisce al progetto “Home care Premium 2014” e pubblica 2 bandi, uno per assistenti familiari e degli educatori domiciliari e l’altro per contributi economici e servizi socio-assistenziali in favore dei pensionati.

Al registro possono iscriversi coloro che intendono proporsi alle famiglie per l’attività di cura e assistenza. I requisiti richiesti:

– maggiore età;

– permesso di soggiorno per cittadini extracomunitari

– non avere condanne penali passate in giudicato o altri carichi penali pendenti.

Gli assistenti familiari devono aver frequentato un corso di formazione di almeno 50 ore sull’assistenza alla persona, oppure essere in possesso della qualifica professionale (Oss, Osa o altro titolo equivalente).

Per gli educatori domiciliari è richiesta una delle lauree in campo educativo e formativo; oppure aver conseguito un diploma nello stesso campo, o attestato di qualifica in campo educativo e formativo rilasciato da un ente accreditato.

Domande e ulteriori informazioni sono disponibili qui: http://www.comune.spoltore.pe.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_549_0_1.html

Categorie
news

Il personale del sistema sanitario italiano

È di recente pubblicazione uno studio sul personale del sistema sanitario italiano. Il volume è giunto alla sua seconda edizione ed è stato realizzato  dalle direzioni generali del Sistema informativo e statistico sanitario e delle Professioni sanitarie e delle risorse umane del SSN.

Questo studio prende in riferimento l’anno 2011 e  analizza tutte le fonti disponibili per conoscere rispetto alle diverse aree geografiche l’ammontare complessivo del personale, il rapporto rispetto alla popolazione di riferimento e alcune caratteristiche come l’età, l’anzianità di servizio e la specializzazione, il tipo di rapporto di lavoro. E, per la prima volta, la consistenza di medici e infermieri rispetto alle giornate di degenza.

Dalla sommatoria e dall’integrazione dei dati disponibili dalle varie fonti informative analizzate, è possibile pervenire al computo del personale del sistema sanitario italiano che, per l’anno 2011, risulta costituito da: 243.855 medici, 332.857 unità di personale infermieristico, 49.555 unità di personale con funzioni riabilitative, 45.285 unità di personale tecnico sanitario e 10.894 unità di personale con funzioni di vigilanza ed ispezione che operano nei vari livelli di assistenza: medicina primaria, riabilitazione, ospedaliera, ambulatoriale.

Il personale totale che opera nelle ASL, nelle aziende Ospedaliere ed Universitarie, negli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico pubblici, nelle ARES ed ESTAV ammonta a 715.992 unità di cui 665.031 a tempo indeterminato, 34.125 unità con rapporto di lavoro flessibile e 16.836 personale universitario. Il rapporto tra personale con rapporto di lavoro flessibile e personale a tempo indeterminato risulta pari a 13,9% nel comparto dirigenti del ruolo tecnico, a 15,5% nei profili del ruolo professionale, a 6% nei profili del ruolo tecnico, a 4,1% nel personale con funzioni riabilitative, a 6,5% per i medici, a 4,1% per il personale infermieristico e solo all’1,9% per i veterinari.

Nel corso del 2011 sono cessati dal servizio 30.454 unità di personale di cui circa il 51% è costituito da personale collocato a riposo per limiti di età, dimesso con diritto a pensione, rapporto di lavoro risolto con 40 anni di contribuzione e licenziato (cosiddetti cessati puri). Complessivamente, l’anzianità media di servizio risulta pari a 17,3 anni; si passa da 8,3 anni per il ruolo professionale a 15,5 per i medici e a 17,3 anni per il personale infermieristico. L’età media del personale è pari a 47,3 anni, con valori inferiori al valore medio per il personale infermieristico (44,5 anni), tecnico sanitario (45,9 anni) e con funzioni riabilitative (46,7 anni).

Per maggiori informazioni, si può consultare il pdf al seguente link: http://www.salute.gov.it/portale/documentazione/p6_2_2_1.jsp?lingua=italiano&id=2191